Dall'idea alla Fondazione

IN CONTINUO SVILUPPO

LASCITO PRO CULTURA è possibile solo grazie alla comunità, ai numerosi sostenitori e all’ambiente stimolante della cultura svizzera. Tutto è iniziato con la semplice idea di sostenere la creazione culturale svizzera tramito l’utilizzo dell’uno per cento del proprio patrimonio, il che ha portato alla creazione di una fondazione. Da allora, l’organizzazione è in continua evoluzione.
Dal punto di vista strategico, la fondazione è gestita dal Consiglio di fondazione, i compiti operativi sono garantiti dall’ufficio, mentre la comunità dei testatari e delle testatarie contribuisce all’ulteriore sviluppo della fondazione nell’ambito dei FORUMS. LASCITO PRO CULTURA sottosta alla vigilanza del Consiglio di vigilanza delle fondazioni della Confederazione.

CONSIGLIO DI FONDAZIONE

UFFICIO

PARTNER

LASCITO PRO CULTURA è stato sostenuto nella fase di sviluppo dai contributi una tantum dal settore pubblico e privato. Il segnale di partenza è stato dato nel 2015 da un contributo sostanziale del Cantone di Appenzello Esterno: un passo coraggioso e forte che ha messo in moto la costruzione di questa fondazione.

La fondazione ringrazia i seguenti Cantoni, Fondazioni e Aziende per la fiducia e il sostegno accordati con un contributo una tantum.

RAPPORTI ANNUALI

Per saperne di più sulle attività passate e sugli sviluppi della fondazione, consultate i rapporti annuali di LASCITO PRO CULTURA.

RASSEGNA STAMPA – SELEZIONE

INIZIO
IN CONTINUO SVILUPPO
CONSIGLIO DI FONDAZIONE
UFFICIO
PARTNER
RAPPORTI ANNUALI
RASSEGNA STAMPA – SELEZIONE