Promuoviamo insieme la cultura

PROMOZIONE COMUNITARIA DELLA CULTURA

La Svizzera dispone di un ampio panorama di finanziamenti per la cultura: sussidi federali, fondazioni e iniziative imprenditoriali. I finanziamenti privati sono forniti principalmente da individui facoltosi.

LASCITO PRO CULTURA prende atto di questa ampia promozione culturale. La fondazione crede nel valore insostituibile della cultura per la comunità e quindi si affida alla comunità e alla società anche nella ricerca di finanziamenti: tutti possono promuovere la cultura, contribuire a plasmarla e farne parte.

La fondazione sostiene un concetto di cultura aperto e ampio, che rimane flessibile nel tempo. Identifica e colma le lacune nel panorama dei finanziamenti svizzeri in ambito culturale.

IN CHE MODO LASCITO PRO CULTURA PROMUOVE LA CULTURA?

LASCITO PRO CULTURA si concentra su un paesaggio culturale variegato e vivace. Con una comprensione aperta della cultura, la comunità dei fondatori e delle fondatrici rafforza gli artisti, le iniziative o le istituzioni che osano innovare o che hanno dimostrato continuità. La fondazione dà impulso e rende visibili i progetti tramite i suoi sussidi. Promuove manifestando apprezzamento e fiducia, dà spazio e tempo e permette l’incontro tra persone a favore di uno sviluppo personale e creativo.

La fondazione non accetta candidature, si avvicina direttamente ai progetti e alle iniziative e si affida a una rete capillare in tutta la Svizzera.

LASCITO PRO CULTURA si considera un’organizzazione in continuo sviluppo e apprendimento che riflette, stimola e aiuta a plasmare gli sviluppi culturali.

LASCITO PRO CULTURA dà spazio e tempo alla creazione culturale e ai processi culturali in tutta la loro ampiezza.
LASCITO PRO CULTURA promuove esprimemdo stima e apprezzamento.
LASCITO PRO CULTURA riconosce gli operatori culturali, le istituzioni culturali e le iniziative culturali e il loro lavoro, si basa sull’esperienza e sul know-how di un’ampia rete di osservatori e consulenti in tutta la Svizzera.
LASCITO PRO CULTURA premia le istituzioni collaudate e si concentra sul potenziale delle nuove iniziative emergenti.
LASCITO PRO CULTURA tiene conto della pertinenza e dell’urgenza, riflette sulle dinamiche presenti nel panorama dei finanziamenti culturali in Svizzera e vi reagisce.

AMBITI DI FINANZIAMENTO

La Fondazione LASCITO PRO CULTURA ha finora definito cinque canali di finanziamento e ha sviluppato diversi processi e meccanismi di finanziamento per ciascuno di essi. Il principio della partecipazione e l’interazione di diversi esperti provenienti da tutta la Svizzera svolgono un ruolo importante in questo senso.

Dopo le prime esperienze, nel 2023 la fondazione ha affinato e aggiornato la sua strategia di finanziamento. L’atteggiamento socio-politico associato alla fondazione deve avere un peso maggiore nel finanziamento. Nell’ambito di sussidio chiamato AFFINITÀ ELETTIVE, la procedura di selezione è stata modificata, il finanziamento degli ambiti APPREZZAMENTO e FIDUCIA è ora affidato a un gruppo di esperti, in veste di giuria, e si basa su un tema annuale.

Concetto: Continuate così!
Con questo contributo, la fondazione sostiene un’istituzione per il suo impegno di lunga data a favore della cultura.
Il Consiglio di fondazione determina i premiati in base al tema annuale che ha stabilito.

Concetto: AVANTI COSÌ!
Con questa sovvenzione, la fondazione incoraggia gruppi, unità produttive, istituzioni o individui a intraprendere percorsi nuovi e creativi o a perseguirli con coerenza.
Il Consiglio di fondazione nomina i premiati in base al tema annuale da loro stabilito.

Concetto: Una controparte!
Con questa sovvenzione, la fondazione riconosce e premia l’importanza delle reti e dell’apprendimento reciproco nel lavoro culturale.
Gli operatori culturali hanno l’opportunità di scambiare intensamente idee con una controparte scelta. I beneficiari scelgono una o più persone per avanzare, esplorare, riflettere, pensare in modo nuovo o diverso nel proprio lavoro. I compagni e le compagne elettivi possono essere mentori, “maestri”, ma anche studiosi, operatori culturali di altre discipline o specialisti.
I beneficiari sono selezionati dagli operatori culturali che hanno ricevuto il sostegno l’anno prima. In questo modo, i beneficiati diventano a loro volta sponsor e passano il “testimone”.

Concetto: Ricreazione!
Questo finanziamento è rivolto a compagnie o unità produttive nei settori del teatro, della danza, dello spettacolo e della musica. Il contributo non è legato a una produzione o a una tournée, ma crea libertà. SPAZIO E TEMPO offre a due gruppi l’opportunità di prendersi una pausa dalla produzione e dal tour.
Dopo che alcune agenzie di finanziamento pubbliche hanno adottato approcci analoghi a seguito della pandemia, questo strumento di finanziamento non sarà utilizzato per il momento.

Concetto: Partecipazione!
Con questa sostegno economico, la fondazione onora le iniziative che ampliano in modo specifico il proprio pubblico e promuovono un’ampia partecipazione alla vita culturale.
Nell’ambito della strategia di finanziamento aggiornata per il 2023, i temi e le preoccupazioni associate a questo strumento di finanziamento diventeranno parte integrante di tutte le misure di finanziamento future.

GIURIA

Il Consiglio di fondazione seleziona un tema annuale per ogni ciclo di finanziamento e determina i destinatari negli ambiti AFFINITÀ ELETTIVE E FIDUCIA. È composto da tre a cinque persone, di cui almeno una fa parte del Consiglio di fondazione.

Per i cicli di finanziamento 2023/2024 e 2024/2025, la giuria è composta da Martin Handschin (Consiglio di fondazione di LASCITO PRO CULTURA, Zurigo), Laura Hilti (Mediatrice culturale, Vaduz) e Isabelle Vuong (futurologa, Losanna/Berlino).

I BENEFICIARI DAL 2017

INIZIO
PROMOZIONE COMUNITARIA DELLA CULTURA
IN CHE MODO LASCITO PRO CULTURA PROMUOVE LA CULTURA?
AMBITI DI FINANZIAMENTO
KURATORIUM
I BENEFICIARI DAL 2017